venerdì 24 maggio 2013

Salvare un Italiano in difficoltà



Chiusa l'attività , presto la mia casa
andrà all'asta !!!
 
Con questa pagina, inserisco in rete una mia problematica che è nota a molti che mi conoscono, e dalla quale trae spunto un’iniziativa seria, che cerca di coinvolgere gli Italiani, che possono, con il loro contributo salvare altri cittadini, che stanno vivendo delle situazioni gravose e drammatiche.
 
Inizio dalla mia personale condizione, che mi annovera tra i disoccupati, ma con la voglia di tener vivo questo sito, nella speranza di poter ancora eseguire qualche lavoro, avendo un’esperienza ventennale che non vorrei dissipare.
 
 Sono prossimo a una procedura d'ingiunzione e alla probabile messa all'asta della mia unica e modesta prima casa ove vivo, (un appartamento di 35 mq), con una spada di Damocle costituita, da un residuo di 15.000 euro presso UNICREDIT e un buco su di un fido di ulteriori 10.000 euro, presso MPS. Il tutto, si è accumulato negli ultimi anni nel tentativo di fronteggiare e resistere alla crisi.
 
 
 
 
   
 
Ad oggi che ho dovuto chiudere l'attività circa 12 mesi fa , per non aumentare questi debiti , provo a percorrere questa strada di chiedere aiuto agli Italiani tutti !
vi chiederete come ?
Semplice una donazione che può partire da 5€ ad un massimo di 10 € per chi se lo potrà permettere da versare come donazione con clausola : salvataggio  dal pignoramento e messa all'asta della casa di un cittadino in difficolta !
Il mio appello parte proprio oggi , obbiettivo per donazioni di 5 €  - 5000 aderenti  se 10 € 2500 aderenti , la differenza se raggiunta la cifra in surplus verrà depositata su un conto della Banca Etica , che verrà aperto e rendicontato in queste pagine , per una nuova iniziativa del genere ad altri in difficoltà dimostrabile .
clicca sul logo sotto e fai la tua donazione se la tua coscienza lo ritiene giusto !
 

Vediamo se siete solidali non solo con parole , ma con fatti ! quelli come mè nella mia situazione per dignità spesso tacciono , e poi arrivano ed estreme ed eclatanti decisioni
Mi auguro che dimostriate che la sensibilità non è solo a parole , donando quello che potete , tutto sarà qui rendicontato .
Grazie un cittadino in grande difficoltà
 per altre info clicca sui link sotto :
https://www.facebook.com/pages/Chi-non-ce-la-f%C3%A0-pi%C3%B9-spese-alle-stelle-stipendi-alle-stalle/124920964256756
 
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/19/la-ribellione-beneducata-di-ricky-il-mago/158235/

Riccardo Cazzola  "detto riki il mago del computer "
Grazie per la vostra attenzione

giovedì 11 ottobre 2012

Milano sotto al cemento

Opere in corso accanto a costruzioni in abbandono; emergenza abitativa a dispetto di stabili fuori uso; distese di cemento senza destinazione e produzioni agricole che non trovano spazio.
Ma la legislazione italiana ha strumenti per contrastare la proliferazione edilizia?

Grazie ai contributi di Lorenzo Giroffi e Marco Eramo FaiNotizia.it racconta la situazione a Milano.
Esiste un circolo vizioso tra le trasformazioni del territorio e la spesa pubblica dei comuni, perchè le risorse derivanti dalla riscossione dei contributi pubblici per il rilascio dei permessi di edificazione rappresentano una delle entrate più rilevanti dei comuni italiani. Per questa ragione è necessario introdurre un vincolo incisivo che limiti la possibilità di utilizzare il denaro incassato al momento del rilascio dei permessi, per il finanziamento della spesa pubblica locale.
Con una norma inserita in una delle leggi finanziarie dell’ultimo Governo Prodi - della quale nel disegno di legge varato dal Governo in materia di contrasto al consumo di suolo si propone l'abrogazione - è stata fissata un soglia, pari al 50% di quanto riscosso nell'anno, destinabile alla copertura delle spese correnti.
Dalle interrogazioni del radicale Marco Cappato risulta che questa soglia è stata superata negli ultimi tre anni dal Comune di Milano, e che lo stesso rischia di accadere anche nell'anno in corso.

Resta aggiornato con FaiNotizia.it
seguendoci su Facebook e Twitter

martedì 25 settembre 2012

cosa accade a Madrid

Un mio post su Facebook " Amici di via di Vittorio" con qualche aggiunata

https://www.facebook.com/groups/310289375693237/

interessante questa pagina diventa ufficio di collocamento ! nonostante sia in via Parri , ma visto che non cè trippa per gatti ( laurà ghe ne minga , mei inscì ) parte l'arte di arrangiarsi che pure io sto attuando ! ma quando gli Italiani si svegliano e capiscono di essere presi per i ..... para para parappapara , ma l' avete capita o no che vogliono sta crisi per fregarci l'unico bene reale , è tutta una manovra studiata svegliaa !!!! loro si arricchiscono alle nostre spalle ( feste , aumenti di stipendio , tasse tasse e tasse ) e dei cittadini non frega niente a nessuno , e ce le propinano anche in tv ma non hanno vergogna ! volete le prove contattatemi vi spiegherò.
Lo schifo è che i media ce lo raccontano come fumetti " Batman " etc etc ogni giorno una presa per i fondelli a quelli che come mè , non possono andare dal dentista , riattacco il ponte caduto con la pasta per dentiere .......grazie Italia , ho sempre pagato le tasse da 40 anni ed ora mi trovo un pugno di mosche e sono quasi indigente , litigando con banche per i debiti maturati nell 'ultimo anno e per non poter pagare il mutuo dopo aver pagato sempre puntuale per 12 anni .......... e lotto con Equitalia ogni giorno mi viene il vomito !!!!!

mercoledì 19 settembre 2012

Imprenditori sull'orlo di crisi nervose. ma quale ripresa ?

Ecco come siamo conciati , nessuno ci ascolta e se una partita IVA o ditta individuale chiude l'attività per crisi e rimane a reddito zero , non accede ne a contributi di disoccupazione , e nemmeno alla legge salva mutui cose che mi sono state negate personalmente , Equitalia con interessi del 30 % , le banche che ci hannoo strozzato adesso ci sequestrano le case portandoci via l'unica ricchezza reale e le prime case non devono essere toccate sono l'unica cosa che ci rimane a non farci perdere la dignità totalmente, siamo morti !!! per salvare questo paese dobbiamo dare la possibilità di chi apre una ditta individuale con ricavi sotto i 30.000 euro di avere una fiscalità semplificata al minimo ,e direttamente gestibile con le agenzie preposte direttamente in internet !!! qualcuno mi dirà che ci sono le possibilità di accedere al " regime dei Minimi " già la parola regime da fastidio ! e poi è piena di cavilli assurdi e vergognosi si ringrazia 5 Colonna rete 4

domenica 2 settembre 2012

Orti un bel quadro , ma con quale cornice ?

San Donato Milanese - Orti un bel quadro , ma con quale cornice ?
Saluto tutti i blogghisti che mi seguono, in questi giorni girando in bicicletta nella ns cittadina ,tra le tante bellezze ed alcune un pò meno , mi è saltata all'occhio una cosa carina da salvaguardare ed apprezzare , una situazione che in momento di crisi è comunque una bella iniziativa dei singoli spesso pensionati ,che occupano il loro tempo in queste realtà che però credo sia da rendere salubre è regolamentata per il bene di tutti .
Ho definito questa realtà un bel quadretto (orticultura locale ) , ma con una cornice davvero sospetta e credo pericolosa !


in un primo momento mi sono detto ma non può essere vero ! ma lascio decidere a voi il tutto! quando vedrete le foto qui allegate .



Mi pare strano altresì che la cosa sia da anni in questa situazione e che nessuno sia mai intervenuto


Credo sia urgente ed importante intervenire da subito e verificare tale situazione tenedo presente la realtà degli ortisti che và certamente salvaguardata , ma comunque regolamentata !, voi cosa ne pensate ?
Attendo vostri commenti in merito e propongo al nostro gruppo e i nostri Consiglieri di attivarsi immediatanmente con una interrogazione credo che se confermato il pericolo , ne vada della salute di tutti , non intervenendo uegentemente .

R.C.